martedì 12 aprile 2016

Ravioli con ortiche, caprino e menta


Buongiorno cari amici,
Come ogni anno spunta immancabilmente  un bel cespuglio di ortiche nel mio giardino!!... Ed io che faccio?.... Le cucino !!!
Certo serve qualche accortezza nel maneggiarle ma vi assicuro che ne vale la pena...piena di vitamine e nutrimenti si prestano ad essere usate in tante ricette.
Lo scorso anno avevo preparato dei gnocchetti ( clicca qui per la ricetta), mentre oggi vi voglio proporre questi ravioli farciti con ortiche, caprino e menta....semplici e deliziosi, ecco cosa vi occorre per prepararli:






Ingredienti: x 4 persone

200 gr farina 00
100 gr farina di semola
3 uova
Pizzico sale

X ripieno:
500 gr ortiche
2 caprini
1 piccola patata lessata
Menta fresca
Sale/pepe


Innanzitutto ricordate di raccogliere e pulire le ortiche rigorosamente con dei guanti, altrimenti sentirete che bruciore alle mani!!! Sciacquateli bene in acqua fredda e poi cuocetele qualche minuto in acqua salata bollente.





Lasciate intiepidire e poi, una volta che sono ben sgocciolate, tritate le finemente.

Preparate la pasta mettendo le due farine a fontana su una spianatoia, aggiungete nel mezzo le uova e un pizzico di sale.
Iniziate ad amalgamare gli ingredienti usando prima una forchetta, poi impastate con le mani per una decina di minuti.
Fate riposare una mezz'ora il vostro panetto coperto a temperatura ambiente.



Finite di preparare il ripieno mescolando la patata lessa schiacciata alle ortiche tritate. Aggiungete i caprini ed insaporire con sale e pepe.





Stendere la pasta in una sfoglia piuttosto sottile ( io sono arrivata alla penultima tacca della mia macchina per la pasta), disporre piccole cucchiaiate di impasto ben distanziate tra loro, richiudere con la sfoglia premendo bene sui bordi e cercando di non lasciare aria all'interno e tagliare a piacere ( io le ho tagliate a mezzaluna ma voi potete dare la classica forma a raviolo).


















Adagiare i vostri ravioli su una spianatoia leggermente infarinata e lessarli in abbondante acqua salata. Una volta che salgono a galla lasciateli cuocere un paio di minuti e poi trasferiteli nella padella in cui avrete fatto sciogliere una noce di burro con un filo d'olio evo.





Fateli insaporire e prima di servire  aggiungete del grana, del pepe e della menta tritata.








Nessun commento:

Posta un commento