lunedì 1 dicembre 2014

Pasta fresca all'uovo

È' iniziato dicembre....sicuramente uno tra i miei mesi preferiti! Si inizia a respirare quell'aria natalizia carica di profumi,sapori e tradizioni... Quel mese dell'anno dove magari si riesce a ritagliare più' tempo da dedicare alla cucina, per cui ho pensato di scrivere alcune ricette "base" per molti piatti di cui poi posterò più' avanti la ricetta.
In questo particolare post volevo descrivervi i passaggi per poter fare a casa la pasta fresca all'uovo con cui realizzare tagliatelle, tagliolini, lasagne e ravioli.











INGREDIENTI PER 4 PERSONE

300 gr farina 00
50 gr farina di semola
3 uova grandi ( o 4 piccole)
1 Cucchiaio olio evo
2 cucchiaini da caffè di sale


Potete impastare gli ingredienti a mano oppure nel robot da cucina.

In una ciotola disporre la farina a fontana e nel mezzo mettervi le uova, il sale e l'olio. Iniziare ad impastare aiutandovi con una forchetta e quando l'impasto avrà assorbito del tutto le uova, trasferitelo su una spianatoia ed iniziate a lavorarlo con le mani.








Cercate di tirare la pasta premendola bene con il dorso delle maniper attivare il glutine ed impastate bene finchè non otterrete un panetto liscio ed elastico (circa una decina di minuti). La pasta è pronta se, dividendola a metà, avrà formato delle piccole bollicine.



Ora mettete il panetto di pasta a riposare, ricoperto da una ciotola, a temperatura ambiente per circa 1 ora.






Trascorso il tempo di riposo, prelevate dei pezzetti di pasta, appiattiteli leggermente ed iniziare a tirare le sfoglie.
Per questa operazione vi consiglio di usare la macchina per la pasta; se non l'avete tirate l'intero panetto di pasta con l'aiuto di un mattarello , su una spianatoia leggermente infarinata.
Se fate qs operazione con la macchinetta iniziate a passare la pasta 3/4 volte nella prima tacchetta ripiegandola un paio di volte, ripetete l'operazione anche per la seconda tacchetta e poi tirate una sola volta la sfoglia nelle altre tacche ( solitamente con la mia macchinetta arrivo alla quinta,al massimo alla sesta tacca per i tortellini)








Una volta ottenute tutte le sfoglie procedete con il realizzare ciò che preferite .



Disponete la pasta su di un tagliere ( o vassoio) leggermente infarinato e lasciatela ad asciugare per circa 1 ora prima di utilizzarla. Lessarla, per circa 5-6 minuti, in acqua bollente salata con l'aggiunta di un goccio d'olio evo, e condirla a piacere.











La pasta fresca si conserva per un massimo di 2-3 giorni ,coperta con un canovaccio, in frigorifero .

Potete congelare il panetto per un massimo di tre mesi. Al momento dell'utilizzo lasciate scongelare a temperatura ambiente per circa 3 ore e poi procedete a tirare la sfoglia.
Altrimenti potete congelare la pasta già nei vari formati, mettendola prima ben separata su un vassoio, poi trasferendola nei sacchetti .

2 commenti:

  1. con questo tuo posto hai fatto venire anche a me la voglia di fare la pasta fresca, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Silvia che pacere sentirti! Sei sempre gentile nei tuoi commenti e non sai quanto piacere ho nel leggerti
      Un bacione e a prestissimo
      laura

      Elimina